STORIA: “Sono le 18 e 4 minuti del 14 maggio 2000…

… la Lazio è Campione d’Italia”

Perugia, 14 maggio 2000. L'arbitro Collina, sotto il diluvio, lancia il pallone sul terreno di gioco dello stadio Renato Curi per vedere se rimbalza. Dopo una lunga sosta la partita Juve-Perugia, ferma sullo 0-0, può riprendere. E il risultato finale, 1-0 per i padroni di casa, condanna i bianconeri: addio scudetto! Ap

 

 

Afbeeldingsresultaat voor 14 maggio 2000 LAZIORoma, 14 maggio 2000. La Lazio batte la Reggina 3-0. E aspetta con ansia il risultato di Perugia dove la Juve stava giocando. Quando arriva la notizia della sconfitta dei bianconeri partono i festeggiamenti. I laziali conquistano il secondo scudetto della loro storia. Nella foto ecco Ravanelli a petto nudo. A sinistra invece c'è Veron. Lapresse

Roma, 21 maggio 2000. La settimana successiva alla conquista dello scudetto la festa in casa Lazio continua. Ecco la squadra posare in gruppo per la foto ricordo. Lapresse

Roma, 21 maggio 2000. Il Presidente della Lazio Sergio Cragnotti viene portato in trionfo dai giocatori. Reuters

Roma, 14 maggio. Sven-Göran Eriksson, allenatore della Lazio, esulta dopo la conquista dello scudetto. Lapresse

Advertenties

Geef een reactie

Vul je gegevens in of klik op een icoon om in te loggen.

WordPress.com logo

Je reageert onder je WordPress.com account. Log uit /  Bijwerken )

Google photo

Je reageert onder je Google account. Log uit /  Bijwerken )

Twitter-afbeelding

Je reageert onder je Twitter account. Log uit /  Bijwerken )

Facebook foto

Je reageert onder je Facebook account. Log uit /  Bijwerken )

Verbinden met %s